ISTRUZIONI PER LA PREPARAZIONE DEI FILES - Tipografia online

ISTRUZIONI PER LA PREPARAZIONE DEI FILES


Le istruzioni per preparare i file da inviarci al fine di ottenere il risultato migliore sono molto semplici e, se osservate scrupolosamente, vi garantiranno di ottenere proprio quello che desiderate. Per una più facile consultazione le informazioni sono raggruppate in aree tecniche.

Formato dei file

I file accettati per la stampa sono: PDF, TIFF oppure JPEG. Deve essere inviato un file per ogni facciata del tuo stampato (per riviste e libri consultare le schede tecniche del singolo prodotto), nominato in maniera chiara per non generare errori. Il nome del file deve contenere tutti gli elementi utili ad identificarlo inequivocabilmente, soprattutto nel caso di ordini multipli, separati dal segno di underscore (_). Ad esempio, per un ordine che contenga un volantino formato A4 e un pieghevole A6, la corretta denominazione dei file sarà:

-  volantino_A4_fronte.JPG

-  volantino_A4_retro.JPG

-  pieghevole_A6_fronte.pdf

-  pieghevole_A6_retro.pdf

Specifiche tecniche

TIFF

-  Ridurre il lavoro a livello di sfondo,

-  i canali Alpha non sono ammessi.

-  non usare i tracciati di esenzione (per l’elaborazione separata di parti di immagine),

-  salvando l’immagine non utilizzare la funzione di compressione, con disposizione pixel interleaved.

JPEG

-  Salvare con qualità massima e Baseline (standard),

-  utilizzare solamente il formato standard JPEG (non utilizzare ad esempio la versione JPEG 2000).

PDF

La versione dei file PDF deve corrispondere alla PDF/X-3:2002 Standard, che presuppone le seguenti caratteristiche:

-  versione PDF 1.3,

-  non sono ammesse trasparenze ed effetti (ad esempio ombre) che devono essere rasterizzate preventivamente,

-  non sono ammessi pattern,

-  non sono ammessi sistemi di cifratura (ad esempio passwords),

-  non sono ammesse curve di trasferimento,

-  non sono ammessi commenti OPI,

-  non sono ammessi commenti e campi Form,

-  devono contenere un Output-Intent (indicazione di modalità di stampa)

Oltre alle caratteristiche specifiche del formato PDF/X-3:2002, si deve inoltre tenere presente quanto segue:

-  tutti i testi e le scritte devono essere convertiti in tracciati, essere cioè vettoriali, non assumiamo responsabilita' in caso di errori dopo la stampa. ( in caso di dubbi richiedere preventivo per la realizzazione grafica professionale)

-  non sono ammessi i livelli,

-  non sono ammessi documenti PDF con rotazione delle pagine.

Immagini (file TIFF e JPEG)

Tutti i file creati con un programma di elaborazione grafica (ad esempio in Photoshop) possono essere forniti SOLO nei formati TIFF o JPEG (mai salvare un file in PDF da Photoshop). Osservare altresì le seguenti regole:

-  non sono ammessi livelli, per cui i file devono essere ridotti ad un unico livello di fondo,

-  non sono ammessi canali Alpha e tracciati di ritaglio (per eventuali scontorni rasterizzare i file).

Ciò vale anche per i file da Photoshop da inserire in programmi di impaginazione (ad es. Adobe Indesign).

Dimensioni del file e dello stampato

Per le dimensioni dei vostri file di stampa fate riferimento alle schede tecniche di ogni prodotto, prestando attenzione alle distanze di sicurezza per evitare spiacevoli inconvenienti.

Solamente per le riviste, è da tenere presente che il margine laterale delle pagine interne, rispetto al formato della rivista chiusa, non può essere uguale in tutte le pagine (la differenza aumenta maggiormente nelle pagine più interne) per motivi tecnici.

Risoluzione

La risoluzione delle immagini (o dei file forniti nei formati TIFF o JPEG) deve corrispondere ai valori indicati:

-  per formati uguali o superiori all’A2 (42 x 59,4 cm): da 100 fino a 150 dpi,

-  per formati inferiori all’A2: 300 dpi

NB. La risoluzione va calcolata sul formato finale. Ad esempio, un’illustrazione a 30 dpi ridotta di 10 volte (10%) risulterà stampata a 300 dpi e darà un risultato ottimale mentre un’immagine a 600 dpi ingrandita di 10 volte (1000%) risulterà stampata a 60 dpi e darà pertanto un risultato qualitativamente insufficiente. Occorre anche considerare che una risoluzione eccessiva non aumenta la qualità dello stampato, ma solo le dimensioni del file.

Colori

La gestione del colore è fondamentale per una prodotto di qualità che corrisponda al vostro progetto. Per ottenere quanto desiderate dovete osservare le seguenti norme:

-  utilizzare esclusivamente lo spazio colore CMYK (o a scala di grigi per lavori ad 1 colore). Qualunque altro spazio colore utilizzato non è ammesso.

   NB.: questo è valido non solo per i file PDF inviati, ma anche per le immagini inserite nell’impaginato, in quanto, ad esempio, all’interno del file PDF, correttamente in CMYK, le immagini sono comunque nello spazio colore originario (ad esempio RGB).

-  convertire gli eventuali colori PANTONE in CMYK,

-  fare attenzione a non avere una copertura massima di colore superiore al 300%,

-  con una copertura di colore inferiore al 10% si potrebbe ottenere una stampa molto debole. Inoltre considerate che un 10% di giallo (Y) appare, ad esempio, più debole di un 10% di magenta (M),

-  il profilo di colore, nel file PDF, deve comparire solo come Output-Intent.

Caratteri

In ogni caso evitare di utilizzare scritte con un corpo inferiore ai 6 pt.

Utilizzo corretto del nero

Per l’uso del nero occorre tenere presente alcuni semplici accorgimenti:

-  nei testi e nelle linee sottili utilizzare solamente il nero puro alla percentuale voluta, ma senza alcuna presenza di altri colori (es. C=0%, M =0%,Y =0%, K =100%)

-  volendo utilizzare un nero profondo per fondini o linee e testo spessi, utilizzare la combinazioni di colori che preferite insieme al nero in base al gusto personale, ma comunque mai superiore al 260% di copertura totale (es. C=60%, M =40%,Y =40%, K =100%).

Sovrastampa

Nel caso di sovrapposizione di più elementi grafici occorre tenere presente che esistono due possibilità: la sovrastampa degli elementi o la foratura di uno rispetto all’altro. Queste possibilità vengono indicate nelle impostazioni di sovrastampa assegnate ai vari elementi e/o colori. I nostri specialisti non controllano le impostazioni di sovrastampa poiché ogni impostazione può essere effettivamente voluta dal grafico creativo e quindi non deve essere modificata.

Ricordiamo solamente di visualizzare preventivamente i vostri file attivando la modalità di “anteprima sovrastampa” per poter valutare visivamente l’effetto finale sullo stampato.

Un accorgimento va tuttavia osservato riguardo a elementi grafici con il nero al 100%. Normalmente, in presenza di elementi di piccole e medie dimensioni, è opportuno abilitare sempre la sovrastampa. Nel caso di elementi neri di grandi dimensioni (fondi, filetti o testo spessi) si consiglia di preparare il nero secondo le indicazioni della sezione “utilizzo corretto del nero”.

Spessore delle linee

Al fine di garantire una corretta stampabilità delle linee, tenere presente quanto segue:

-  per linee in positivo (linee scure su uno sfondo chiaro) non utilizzare mai uno spessore inferiore a 0,25 pt (0,09 mm),

-  per linee in negativo (linee chiare su uno sfondo scuro) non utilizzare mai uno spessore inferiore a 0,5 pt (0,18 mm).

Occorre comunque prestare attenzione che elementi grafici eccessivamente piccoli - caratteri sottili (light) o con grazie, filetti o altri elementi - nel caso siano colorati con tonalità scure composte da più colori, potrebbero creare problemi di stampabilità compromettendo la qualità dello stampato stesso.

 

Il mancato rispetto delle suddette indicazioni comporterà la non assunzione di responsabilità da parte nostra circa il risultato di stampa.

 


DOMANDE FREQUENTI

- Cosa vuol dire stampa offset? 
E' il metodo di stampa per eccellenza che garantisce la miglior qualita'.

- Quali programmi vengono utilizzati per eseguire questi lavori?
Qualsiasi programma grafico , l'importante che poi venga salvato in PDF chiudendo le font e tracciati, oppure in jpg.
Noi generalmente utilizziamo photoshop, x-press per impaginare, illustrator, corel draw.

- Perche' 4 colori?
Perche' mettendo insieme i colori di base ( CIANO - MAGENTA - GIALLO - NERO) miscelandosi insieme producono tutti i colori e immagini desiderati.

- Quale abbondanza devo dare ai miei file?
4 mm per lato.

- Quali sono i tempi di attesa?
Una volta stampati i lavori i tempi di consegna sono 24/48 ore.

- Come faccio ad  ordinare i lavori?
Via email, inviando i file grafici, dati fatturazione + dati spedizione. Riceverai una conferma d'ordine.

- Quali sono i metodi di pagamento accettati?
Contanti presso nostra sede, bonifico bancario anticipato, contrassegno solo contanti.
Non si acccettano assegni per contrassegno.
 
 
 
Contatori visite gratuiti